dal 4/12/2013 al 31/01/2014

All'inizio una mostra e un piccolo libro.
in seguito un progetto per far vivere le opere e le parole

Quest’anno ricorrono i 150 anni dalla data dell’inizio della costruzione della Mole Antonelliana.

Valentina Laganà, un po’ per omaggio alla città che l’haadottatae che a sua volta haadottato, ha cominciato a inserire la Mole nel suo immaginario e quindi a disegnarla e realizzarla nelle sue creazioni. Da qui l’idea di un’esposizione.

Valentina ha coinvolto l’amica Caterina Fossati esperta d’arte contemporanea e organizzatrice di manifestazioni artistiche e letterarie e insieme hanno delineato le linee guida dell’idea: un vero e proprio omaggio alla Mole, come ‘luogo’ d’incontro di artisti e di idee, un progetto articolato che partendo dalla mostra vuole dare continuità alle opere.

La mostra non sarà un’esposizione di opere d’arte “uniche” ma la realizzazione di oggetti che sono o possono divenire ‘gadget’ riproducibili, che possano avere vita e circolazione oltre la classica mostra d’arte.

Gli artisti: Leandro Agostini, Cornelia Badelita, Alessandro Berardi, Luca Cassine, Alessandro Ciffo, Corina Cohal, Jonny Dell’Orto, Matilde Domestico, Mattia Fossati, Moisi Giuga, Cludia Isa Alban e Valentina Laganà.

Gli autori: Luca Beatrice, Stefania Bertola, Diego De Silva, Michele Di Mauro, Gianni Farinetti, Luciana Littizzetto, Margherita Oggero, Luca Ragagnin, Enrico Remmert, Hamid Ziarati.

La mostra:dal 4/12/2013 al 31/01/2014; a dicembre: dal martedì alla domenica